PREVENIRE E AFFRONTARE I RISCHI

2017-04-26-PHOTO-00000817Proprio in occasione della settimana europea dell’immunizzazione, abbiamo presentato al Parlamento “Asset”, un programma europeo che porta la ricerca scientifica all’interno della società e le istanze sociali nella ricerca scientifica.

Si tratta di un piano di azione in preparazione e risposta ad eventi pandemici e a malattie infettive, che inquadra nella sua analisi anche i possibili impatti sociali, politici ed economici di tali minacce.

Il confronto tra ricercatori, stakeholder, politica e cittadini è al centro delle strategie delle istituzioni europee in materia di ricerca, salute, qualità della vita, come dimostra il nuovo programma Horizon 2020, che dedica una parte importante anche al finanziamento delle ricerche sulle implicazioni sociali del progresso scientifico;

Pertanto un’attenzione nuova su come prevenire e affrontare al meglio tali rischi per la nostra salute sembra oggi più che mai urgente e necessario: le polemiche di questi giorni sui vaccini ne sono chiara testimonianza.

“Negli ultimi sessant’anni, i vaccini hanno salvato più vite di bambini rispetto a qualsiasi altro intervento medico”, ha ricordato il Commissario Ue per la Salute Vytenis Andriukaytis e abbassare la copertura vaccinale permetterebbe il ritorno di malattie che avevamo già debellato.

Dati Oms attestano oggi l’Italia come il secondo paese in Europa per casi di morbillo.

Ecco, questi sono allarmanti primati che paghiamo sulla nostra pelle e su quella dei più piccoli.

Responsabilità politica è cercare di mettere a disposizione con la massima chiarezza i dati e gli strumenti per capire, combattere gli scetticismi e promuovere la profilassi, ma la vera riuscita delle politiche di prevenzione dipende dall’impegno collettivo e da un atto di responsabilità condivisa della società.

Enrico Gasbarra

condividiShare on FacebookTweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone